Home  CAM - Progetto "leggere la violenza. un centro culturale per ripensare la maschilità"

Il progetto Leggere la violenza. Un centro culturale per ripensare la maschilità è finanziato con i Fondi 8xMille 2018 della Chiesa Valdese.

E’ fondamentale per il contrasto alla violenza di genere promuovere cambiamenti nei comportamenti socio-culturali degli uomini, al fine di eliminare pregiudizi, costumi, tradizioni e qualsiasi altra pratica basata sull’idea dell’inferiorità della donna o su modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini.

Ed è proprio su questo aspetto e sul potenziamento del lavoro culturale per il contrasto alla violenza di genere che verte questo progetto, ovvero sulla realizzazione di un CENTRO DI DOCUMENTAZIONE MASCHILE quale luogo, anche fisico, di raccolta, incontro, diffusione ed elaborazione culturale specifico sul maschile.

Tale lavoro si concretizza attraverso la raccolta, conservazione e diffusione di materiali, documenti, ricerche, articoli, libri, riviste, materiali audio-video, non solo in italiano, sul tema della mascolinità, delle violenze maschili, del genere e della sessualità, dei pregiudizi e degli stereotipi legati al genere, del lavoro con gli autori di violenza in ambito intrafamiliare, ma anche della gestione e della risoluzione non violenta dei conflitti.

OBIETTIVI

  • aumentare la consapevolezza sociale sul fenomeno della violenza contro le donne;
  • aumentare la consapevolezza e la comprensione sociale di stereotipi legati alla costruzione della mascolinità che possono predisporre all’uso della violenza;
  • sensibilizzare sui pregiudizi legati ai ruoli di genere, alle tradizioni culturali e ai costumi;
  • fornire strumenti a uomini e adolescenti per una maggiore consapevolezza e riconoscimento dei propri stati emotivi, e per una gestione nonviolenta dei conflitti;
  • aumentare la conoscenza dei servizi e delle buone pratiche per uomini autori di violenza per la prevenzione della violenza e la riduzione del danno;
  • potenziare il ruolo del Centro come luogo di aggregazione e di produzione culturale per il contrasto alla violenza di genere e per l’elaborazione di una cultura maschile positiva e propositiva.


Il progetto prevede la realizzazione, presso la sede del Cam di Ferrara, del primo centro di documentazione in Italia dedicato al maschile, dove sia possibile trovare una raccolta puntuale e aggiornata di strumenti (materiali, libri, articoli, riviste, film etc.) per sviluppare una cultura comune sul maschile, sulla violenza maschile, su percorsi di cambiamento con gli autori di violenza.

Un luogo di aggregazione e di produzione di cultura, riconosciuto e raggiungibile, aperto a livello nazionale:

  • a esperti (operatori, ricercatori, docenti), con possibilità di reperire materiali specifici e aggiornati, per percorsi di approfondimento, ricerche e aggiornamento professionale;
  • a utenti (attuali e potenziali), che possano approfondire le basi teoriche dei loro percorsi, potenziare attività di sensibilizzazione, approfondire la propria crescita personale e la consapevolezza del percorso che svolgono, a livello culturale;
  • a giovani e studenti che desiderano avvicinarsi al tema;
  • a tutta la cittadinanza, per attività di sensibilizzazione, approfondimento ed elaborazione culturale in termini più costruttivi e creativi per portare un cambiamento profondo nella cultura del maschile.




Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e il funzionamento dello stesso. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.  Privacy e Cookie Policy